In tre al Golden Gala, in nove a Padova! Sa.Spo. in festa

Tre saspini sotto i riflettori dello stadio Olimpico di Roma. Succederà la sera del 6 giugno quando migliaia di persone assieperanno gli spalti per gustarsi una nuova edizione del “Golden Gala – Pietro Mennea” prestigioso evento inserito nel circuito della IAAF Diamond League. Faranno parte dell’evento il velocista marmillese Mattia Cardia (in forza anche alle Fiamme Azzurre) e le sue compagne Chiara Statzu e Sara Spano.

Uno sprint di Mattia Cardia

Uno sprint di Mattia Cardia

Una triplice convocazione che ha scatenato il tripudio tra dirigenti e atleti della società paralimpica cagliaritana.

Mattia, unico in pista della categoria T13, correrà alle 19:35 e avrà come avversari atleti della categoria T12: Nicolò Pirosu (Fiamme Azzurre), Augusto Ravasio (Omero Bergamo) e Matteo Masiero (Veneto Special Sport).

Chiara Statzu

Chiara Statzu

Chiara e Sara sono attese per le 19:05 in una sessione di gara che non era mai stata programmata nelle edizioni precedenti. In pista avranno come avversarie Chiara Zeni (Società Ginnastica La Marmora), Alice Sorato, Alice Beccari (Sorriso Riviera).

A seguire le evoluzioni delle due atlete ci sarà in tribuna anche il presidente Luciano Lisci e il direttore tecnico della Sa.Spo Katia Pilia.

Sara Spano

Sara Spano

“Provo immensa soddisfazione nell’avere tre nostri atleti che partecipano ad una manifestazione così importante – dice il presidente Luciano Lisci – ed è un altro traguardo meritato che porta a casa la Sa.Spo. perché i ragazzi si impegnano tutto l’anno e questa manifestazione dà ancora più stimolo e coraggio nel continuare ad allenarsi con sacrificio. Così facendo crescono, fanno esperienza e si confrontano con atleti di un certo livello”. Lisci fa un’altra personalissima considerazione: “Da quando sono io presidente è la prima volta che vengono convocati dei nostri atleti al Golden Gala, manifestazione a cui io non ho mai preso parte, né da atleta, né da semplice spettatore. Morale della favola: anch’io sarò presente sugli spalti a fare il tifo per i nostri ragazzi”.

Il presidente della Sa.Spo. Luciano Lisci

Il presidente della Sa.Spo. Luciano Lisci

Nella chiacchierata festosa si inserisce anche il giovane velocista di Villanovafranca, già medaglia di bronzo nei cento metri al mondiale giovanile di Nottwil: “Parteciperò ad un meeting importante perché inserito nel circuito della Diamond League – ribadisce Mattia Cardia – tra i più importanti al mondo. E’ un evento a cui tutti i giovani atleti italiani sognano di poter partecipare e una volta comunicata la bella notizia il livello di emozione saliva fortemente. Sarà un momento suggestivo, una buona occasione per tirar fuori tutto il meglio di sé davanti ad uno scenario imponente come lo stadio Olimpico e il pubblico che lo popola; costituirà un surplus emotivo che di sicuro non si può riscontrare in un normale meeting”. Mattia conclude così: “Essere presente in quel contesto internazionale per me vuol dire tanto, lo vedo anche come un riconoscimento al il mio lavoro. Sono tanto orgoglioso per me, per il mio allenatore Stefano Caneo e per la mia famiglia”.

Sugli spalti dell’Olimpico sono attesi anche la presidente del CIP Sardegna Cristina Sanna, il presidente nazionale della FISPES Sandrino Porru, la delegata regionale FISDIR Carmen Mura.

CI SONO ANCHE I CAMPIONATI ITALIANI FISDIR A PADOVA

Impegno in Veneto per nove tesserati che dal 7 al 9 giugno 2019 si cimenteranno nel Campionato Italiano FISDIR di Atletica Leggera Promozionale. Il luogo di ritrovo sarà lo stadio Colbachini, sito in Piazzale Azzurri d’Italia a Padova.

Saranno accompagnati dal tecnico Katia Pilia. Come sempre l’umore è alle stelle e i convocati non vedono l’ora di esprimersi sulla pista e mettere in mostra i frutti di un lavoro intenso ed impegnativo.

1

L’elenco dei partecipanti:

– Benedetta Strazzera (50 mt e vortex)

– Giuliana Sanna (50 mt e vortex)

– Giulia Caddeo (80 mt e lungo)

 

– Valentina Adamu (150 mt e lungo)

– Staffetta 3×150.100.50 (Adamu – Caddeo – Sanna)

2

– Alessio Putzu (80 e 150)

– Edoardo Pitzalis (50 e150)

– Giuseppe Pinna (50 mt e marcia)

– Claudio Bachis (50 mt e lungo)

– Andrea Girardi (50 mt e lungo)

– Staffetta 3×150.100.50 (Pitzalis – Putzu – Bachis)

3 4

 

Nubila